Bambou (B. arundinacea)

Questa pianta con steli legnosi della famiglia delle erbe non si accontenta di essere il pasto preferito dei panda giganti. Ampiamente usato in erboristeria per migliaia di anni, scopriamo le molte virtù del Bambù ...

Origine

Il bambù è una canna originaria dell'India e della Cina i cui steli legnosi possono misurare più di 10 metri. La loro crescita è particolarmente rapida poiché possono prendere fino a 30 cm al giorno! Il bambù si trova principalmente in tutta l'Asia tropicale, ma si è adattato a molti climi così che ora è naturalmente presente in tutti i continenti tranne l'Europa e l'Antartide.
I germogli di bambù cotti vengono mangiati come verdure, ma il gambo, le radici, le foglie e il germoglio vengono utilizzati per le loro proprietà medicinali.
Le medicine tradizionali cinesi e indiane (ayurvediche) la usano da migliaia di anni raccogliendo dai nodi e dagli steli un essudato chiamato "bamboosil" in cinese o "tabashir" in indiano.
E il bambù ha più di una corda al suo arco, poiché oltre ad essere una pianta da foraggio, ornamentale e medicinale, è anche ecologico. Ha la capacità di fissare il 30% in più di C02 rispetto agli alberi di latifoglie, combattendo così attivamente l'effetto serra!

Benefici nutrizionali

I germogli di bambù cotti sono equivalenti alle verdure a basso contenuto di zucchero. Forniscono 19 calorie e 3,2 g di carboidrati solo per 100 g, il che li rende una verdura a basso contenuto calorico. La loro ricchezza in potassio e fibre li rende molto digeribili. Il bamboosil estratto dagli steli di bambù è la migliore fonte conosciuta di silice, poiché contiene il 70% di silice organica! È da questa silice che l'essudato di bambù deriva la maggior parte delle sue proprietà medicinali.
Il bamboosil contiene anche vitamine C, B1, B2 e A, ma anche flavonoidi e polifenoli con proprietà antiossidanti.

Benefici e virtù

La silice contenuta nel bambù è coinvolta nella costituzione di cartilagine, ossa, unghie, capelli e pelle. Il contenuto di silice del corpo è strettamente legato all'invecchiamento e diminuisce con l'età. Una cura di estratto di bambù è quindi efficace per vari motivi.

Ricostruzione della cartilagine

La silice stimola la sintesi del collagene, contenuto in abbondanza nelle ossa e nel tessuto connettivo, facilita la ricostruzione della cartilagine rimineralizzandola e ha un forte effetto antinfiammatorio. Il bamboosil è quindi utilizzato per trattare tutti i disturbi osteoarticolari, in particolare la demineralizzazione, l'osteoporosi, il mal di schiena, la tendinite e il disagio articolare.

Rafforzare unghie e capelli indeboliti e fragili

La silice nutre e ristruttura l'intera fanera. I capelli molto secchi e danneggiati, così come le unghie fragili e sfibrate, saranno rafforzati da una cura di bambù, che avrebbe anche la capacità di aumentare la velocità di crescita dei capelli e delle unghie e di mantenere l'equilibrio idrico del cuoio capelluto.

Lotta contro l'invecchiamento precoce della pelle e delle articolazioni

Stimolando la sintesi del collagene, la silice contenuta nell'estratto di bambù rallenta gli effetti dell'invecchiamento, sia sulla pelle (pelle cadente, rughe) che sulle ossa (osteoartrite, osteoporosi...). Gli antiossidanti (polifenoli e flavonoidi) contenuti nel bambù potenziano questa azione anti-età combattendo gli effetti nocivi dello stress ossidativo.

Dosaggio

Il bambù ha dosaggi diversi a seconda della sua forma galenica.
In fitoterapia, il bambù è più spesso usato internamente sotto forma di capsule, estratti, olio o infusione. Le capsule sono spesso dosate intorno ai 100 mg di principio attivo da assumere una o due volte al giorno.
In estratto fluido, si consiglia un cucchiaino diluito in un bicchiere d'acqua tre volte al giorno. In infusione, si tratta di un cucchiaino di foglie di bambù che metteremo in infusione in una tazza di acqua bollente.

Più raramente, l'essudato di bambù può essere usato esternamente come cataplasma, mescolato con argilla verde e massaggiato direttamente sulla zona da trattare.

Effetti collaterali e controindicazioni

Fino ad oggi, non sono stati elencati effetti collaterali o controindicazioni in seguito all'uso del bambù, che sembra sicuro per il corpo. Tuttavia, non è raccomandato per le donne incinte e che allattano senza consiglio medico, come la stragrande maggioranza degli integratori alimentari.

Lise Lafaurie - Diététicienne et nutritionniste

Lise Lafaurie

Diététicienne et nutritionniste, bonne vivante et décomplexante j'ai pour vocation de dépoussiérer la vision austère et vieillotte de la diététique traditionnelle. Auteur du blog Les Frites Vertes, la devise qui m'est chère "si c'est bon pour mes papilles, c'est bon pour mon corps".

  • Summary