I migliori antinfiammatori naturali

I migliori antinfiammatori naturali

Quando si verifica un’infiammazione, la quotidianità può diventare complicata. Che si tratti di infiammazioni della pelle, delle articolazioni, dell’apparato digerente o persino del colon, il nostro corpo ci invia un segnale di allarme doloroso e talvolta invalidante. Ma cosa succede effettivamente nel nostro corpo quando si verifica un’infiammazione? È arrivato il momento di approfondire l’argomento! Scopriamo quali sono le cause e i sintomi dell’infiammazione e, soprattutto, quali sono gli antinfiammatori naturali più efficaci.

Processo infiammatorio: cos’è?

Cos’è il processo infiammatorio?

I sintomi dell’infiammazione

Prima di decidere se iniziare o meno ad usare farmaci antinfiammatori, è necessario sapere che cos’è l’infiammazione. 

L’infiammazione può colpire molte parti del nostro corpo. I tipi di infiammazione più comuni sono:

  • infiammazione del colon;
  • infiammazione articolare;
  • infiammazione della pelle;
  • infiammazione muscolare;
  • infiammazione che colpisce gli organi dell’apparato digerente: fegato, stomaco, intestino, ecc.

A prescindere dalla zona colpita, i sintomi sono relativamente identici. L’area infiammata inizierà a riscaldarsi, a diventare rossa e a gonfiarsi. Il dolore è spesso associato a questi sintomi, con la sensazione che la pelle sia troppo tesa per contenere l’area infiammata.

Contrariamente a quanto si crede, le infiammazioni non sono necessariamente estese e dovute a problemi di salute. Ad esempio, la reazione che il nostro corpo subisce dopo la puntura di una zanzara è proprio un’infiammazione! 

Un altro esempio che riguarda tutti è relativo all’infiammazione dei muscoli dopo uno sforzo importante e insolito. Quando si pratica uno sport senza riscaldamento, ad esempio, i muscoli subiscono micro scosse che danneggiano le fibre muscolari. Il muscolo si gonfia e si riscalda: si tratta di un’infiammazione.

Ora che sapete come riconoscere l’infiammazione, vediamo cosa succede nel nostro corpo quando si verifica.

Come funziona la risposta infiammatoria

L’infiammazione è un meccanismo di difesa dell’organismo in seguito a un’aggressione. A seguito di un infortunio, di un’allergia o di un forte stress articolare, che provoca la comparsa di segnali di pericolo, il nostro sistema immunitario reagisce. Invierà i piccoli soldati ad attaccare eventuali contaminanti e agenti patogeni che rappresentano una minaccia. Giunte sul luogo dell'”aggressione”, le cellule immunitarie valutano il danno e inviano segnali. Questi segnali avranno lo scopo di attirare altre cellule immunitarie per contrastare l’eventuale agente patogeno infiltrato. 

Sono questi segnali la causa principale dell’infiammazione, in quanto scatenano l’arrossamento e il riscaldamento per indicare il pericolo alle altre cellule. Le altre cellule immunitarie saranno attratte dai segnali di infiammazione, per venire a combattere la minaccia.

Questo spiega il processo infiammatorio di ferite e lesioni. Ma quando si parla di infiammazione articolare, qual è la causa della reazione del nostro corpo?

Infiammazione articolare

Quando sono le articolazioni a essere colpite dall’infiammazione, le cause non sono necessariamente lesioni visibili dall’esterno. 

Le nostre articolazioni sono soggette a un forte stress nella vita quotidiana. È quindi possibile che subiscano un’usura meccanica nel corso del tempo. Il tessuto danneggiato si rompe. Le nostre cellule immunitarie riconoscono questi piccoli pezzi di tessuto come corpi estranei che devono essere rimossi. Di conseguenza, può iniziare il processo infiammatorio. La stessa infiammazione delle articolazioni può verificarsi nelle malattie articolari come l’artrite, la poliartrite e i reumatismi.

Come alleviare l’infiammazione in modo naturale?

Rimedi antinfiammatori naturali

Rimedi antinfiammatori

Questa infiammazione, spesso dolorosa, è un segnale di allarme del nostro corpo per evidenziare un problema più serio. Bisogna sempre ascoltare il nostro corpo: soprattutto, se un’infiammazione diventa cronica e ricompare regolarmente, é il caso di consultare il medico per indagare sulle cause di questo sintomo. 

In attesa di trovare e curare la causa dell’infiammazione, come possiamo alleviarne i sintomi per rendere la vita più semplice?

I migliori antinfiammatori naturali: Piante

Antinfiammatori naturali, integrare queste sostanze vi aiuterà a contrastare e a prevenire l’infiammazione.

La curcuma è una delle piante con le migliori proprietà antinfiammatorie. Infatti, le curcumine che la compongono sono molecole ampiamente utilizzate nella medicina ayurvedica indiana, per le loro proprietà nei processi infiammatori. Assumendo almeno 300 mg di curcumina al giorno, si contribuisce a preservare la salute delle articolazioni, evitando così le infiammazioni articolari.

Anche l’olio essenziale di Elicriso italiano (Helichrysum italicum) è ampiamente riconosciuto per le sue proprietà antinfiammatorie. Questa volta, ad essere presa di mira è piuttosto l’infiammazione dovuta a uno shock. Infatti, l’Elicriso è ideale per prevenire la formazione di colpi e contusioni dopo un urto o una caduta; allo stesso modo, nel caso di urti e contusioni già formati, questo olio essenziale li aiuterà a guarire più facilmente.

Conosciuto anche come “artiglio del diavolo”, l’arpagofito è ampiamente studiato dalla comunità scientifica per le sue proprietà antinfiammatorie. Per sfruttare i suoi benefici, si consiglia di consumarne da 3 a 6 grammi al giorno, durante i pasti. Per le persone che soffrono di osteoartrite, può essere utilizzato per 2 o 3 mesi, prima di fare una breve pausa.

Nell’ortica (Urtica diocia) è la silice ad avere proprietà interessanti in caso di infiammazione. Utilizzata da millenni per combattere l’artrite e l’artrosi, questa pianta è ideale per chi soffre di infiammazioni croniche. Un infuso di foglie e fiori essiccati, fino a 3 volte al giorno, può aiutare ad alleviare le infiammazioni del tratto urinario, i reumatismi e l’artrite.

Infine, anche lo zenzero è una spezia dai poteri interessanti per chi soffre di infiammazioni. Il consumo di zenzero fresco è stato addirittura studiato dagli scienziati, con il risultato di ridurre il dolore dell’artrite.

I migliori antinfiammatori naturali: integratori alimentari

Per evitare la comparsa di infiammazioni, dobbiamo prenderci cura del nostro corpo. E come spesso accade, ciò riguarda la nostra alimentazione! Assicuratevi quindi di avere un buon equilibrio tra Omega-3 e Omega-6. Infatti, poiché la nostra dieta tende a privilegiare gli Omega-6, spesso ci manca l’altra varietà. Il rischio è che questo possa portare a problemi cardiovascolari che potrebbero favorire l’infiammazione. Ricordate quindi di assumere una quantità sufficiente di Omega-3. 

Alcune molecole sono state studiate per alleviare l’osteoartrite. È il caso dell’MSM, o Metilsulfonilmetano che si trova generalmente nella pasta di legno. . Uno studio clinico ha addirittura dimostrato che l’assunzione di 3 grammi di MSM al giorno ha alleviato il dolore e migliorato le condizioni fisiche delle persone affette da artrite. 

Nel caso della glucosamina, gli studi sono stati condotti per molto tempo e i risultati sono buoni: la glucosamina solfato blocca il processo infiammatorio. Agisce quindi a monte, prima che l’infiammazione si diffonda, per stroncare la malattia sul nascere!

Consigli per alleviare l’infiammazione

Anche se può sembrare il momento peggiore, è essenziale mantenersi in movimento e attivi quando si è soggetti a infiammazioni. E’ fondamentale continuare a camminare, fare sport o persino nuotare nonostante l’infiammazione che sembra paralizzarci. Ciò consentirà al nostro corpo di eliminare alcune molecole infiammatorie e ai muscoli di svilupparsi in modo da essere più resistenti. Un buon modo per evitare future infiammazioni!

Un consiglio un po’ più gentile: prendete in considerazione l’idea di bere tè, verde o nero! Sono perfetti anche il succo d’arancia, il succo di mirtillo e tutte le bevande con proprietà antiossidanti, che permettono all’organismo di rifornirsi per evitare lo sviluppo di molecole infiammatorie.

Allo stesso modo, fate il pieno di vitamine e minerali mangiando molta frutta e verdura (preferibilmente biologica). Permettono al sistema immunitario e all’organismo di equilibrarsi meglio per evitare reazioni infiammatorie dovute a una risposta autoimmune.

Avete provato altri suggerimenti che si sono rivelati utili? Non esitate a condividerli con noi nei commenti qui sotto!

Notez cet post

Valentine

Provenendo da una formazione scientifica, le mie esperienze in naturopatia e aromaterapia mi hanno permesso di trasformare la mia passione nel mio lavoro: offrire consigli e soluzioni per vivere meglio, naturalmente e consumando in modo responsabile!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *