Cistite: come curarla naturalmente?

Cistite: le cure naturali

Quando la cistite colpisce, si vuole solo che finisca il prima possibile. Bruciore e dolore quando si urina, voglia di andare continuamente in bagno… Una catastrofe!

Per evitare di dover fare questa esperienza, è necessario conoscere il proprio nemico. Scopriamo quindi insieme quali sono le cause della cistite e, soprattutto, quali sono i rimedi per curarla in modo naturale.

Cistite: come si manifesta?

La cistite è un’infezione del tratto urinario. Si tratta di un’infiammazione della vescica. La cistite è causata da una crescita eccessiva di batteri nel tratto urinario, in particolare del batterio Escherichia coli. Questa crescita batterica può avere diverse cause:

  • Transito: la stitichezza o la diarrea possono provocare la crescita di batteri nella zona rettale, che nelle donne è molto vicina all’uretra;
  • Attrito: a causa di indumenti troppo stretti o di biancheria intima realizzata con materiali sintetici aggressivi, l’uretra può essere soggetta a un attrito che favorisce il passaggio di batteri all’interno;
  • Igiene: se non ci si pulisce correttamente dopo un movimento intestinale o dopo un rapporto sessuale, i batteri possono penetrare più facilmente nell’uretra, scatenando l’infiammazione;
  • Stress: in alcune persone predisposte, lo stress può causare un’elevata sensibilità e un abbassamento delle difese immunitarie. Allora qualche batterio di passaggio può scatenare un’infezione alle vie urinarie.

Come riconoscere la cistite

Sintomi della cistite

Se avete mai sofferto di cistite, non c’è bisogno di ricordarvi i sintomi e le sensazioni che provoca. Per i fortunati che non l’hanno ancora fatto, ecco cosa vi è stato risparmiato:

  • sensazione di bruciore e/o dolore durante la minzione;
  • sensazione di un nodulo nel basso ventre;
  • la sensazione di dover sempre urinare, di non riuscire a trattenerla;
  • urina torbida con un forte odore, che può anche contenere tracce di sangue.

Una gioia, non è vero?

Curare naturalmente la cistite

Se si verificano i sintomi sopra descritti, è necessario fissare un appuntamento con il medico. La cistite è un’infezione batterica che nella maggior parte dei casi deve essere trattata con antibiotici. Se non viene trattata adeguatamente, può portare a danni ai reni.

Nell’attesa della visita medica, esistono soluzioni naturali per dare sollievo e limitare i danni dell’infezione urinaria.

Mirtillo rosso per limitare le infezioni del tratto urinario

Mirtillo rosso: rimedio naturale contro la cistite

La pianta più conosciuta ed efficace contro la cistite è il mirtillo rosso (Vaccinium macrocarpon). Diversi studi scientifici dimostrano che il consumo di succo di mirtillo impedisce ai batteri dell’E. coli di aderire alla parete dell’uretra e di scatenare un’infezione urinaria. Il mirtillo rosso è così efficace grazie alle PAC (proantocianidine) che contiene. Una dose di 36 mg di PAC al giorno è efficace per combattere la cistite.

Ibisco per drenare la vescica

Ibisco: rimedio naturale per drenare la vescica

L’ibisco (Hibiscus rosa sinensis) è noto anche per la sua azione anti-infezioni urinarie. Secondo l’EFSA, l’ibisco contribuisce al funzionamento del sistema urinario. Favorisce quindi l’eliminazione dell’acqua da parte dei reni e permette al corpo di drenare. L’organismo elimina quindi l’urina più rapidamente, evitando che i batteri ristagnino nella vescica. Un infuso di 1,5 g di fiori di ibisco al giorno, o l’equivalente, permette di ottenere questa proprietà.

 Echinacea per prevenire la cistite

Echinacea: rimedio naturale per prevenire la cistite

Per prevenire le infezioni del tratto urinario, l’echinacea è molto interessante. Secondo l’OMS, questa pianta ha proprietà che stimolano il sistema immunitario e quindi prevengono lo sviluppo della cistite. Un infuso con 1 g di radice di Echinacea, fino a 3 volte al giorno, riduce il rischio di infezioni.

Come evitare le infezioni urinarie ?

Alcune persone sono più inclini alle infezioni del tratto urinario di altre. Quindi, quando si sa di essere a rischio, è meglio essere proattivi e apportare piccole modifiche al proprio stile di vita. Ecco alcuni consigli per ridurre il rischio di cistite:

  • Bevete molto! Si raccomanda di bere 1,5 litri di acqua al giorno. Questo diluisce i batteri e impedisce loro di attaccarsi all’uretra;
  • Evitate lo zucchero e l’alcol. Entrambi favoriscono la crescita dei batteri;
  • Urinate dopo il sesso. In questo modo si eliminano i batteri che possono essere stati trasportati in prossimità dell’uretra;
  • Pulire da davanti a dietro quando si ha un movimento intestinale. In questo modo si evita di portare i batteri fecali troppo vicino all’uretra. Questo è particolarmente vero per le donne, la cui anatomia pone le due aree molto vicine;
  • Non trattenetevi! Se dovete urinare, andate in bagno. Come tutti sappiamo, a volte i ritmi di lavoro ci costringono ad aspettare. Tuttavia, cercate di evitarlo: questo eviterà che i batteri ristagnino nella vescica.

Ora disponete di tutti gli strumenti necessari per liberarvi dalla cistite e dalle infezioni delle vie urinarie in modo naturale ed efficace. Buona fortuna!

Notez cet post

Valentine

Provenendo da una formazione scientifica, le mie esperienze in naturopatia e aromaterapia mi hanno permesso di trasformare la mia passione nel mio lavoro: offrire consigli e soluzioni per vivere meglio, naturalmente e consumando in modo responsabile!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *